domenica 31 gennaio 2016

{Book Blitz + Giveaway} The Prophecy of Shadows (Elementals #1) di Michelle Madow



Buongiorno Folletti, oggi mi sento particolarmente elettrizzata all'idea di presentarvi - e quindi farvi conoscere - il primo capitolo della serie Elementals scritta da Michelle Madow. Si tratta di The Prophecy of Shadows, un urban fantasy che si rivolge al target young adult e uscito giusto qualche giorno fa, il 26 gennaio. Come sempre (vi chiedo scusa per eventuali sbagli nella traduzione) vi riporterò i dati, la sinossi e la biografia dell'autrice ma, aspettate, non è mica finita qui! Troverete infatti anche il modulo da compilare per partecipare al giveaway che mette in palio una Gift Card dal valore di 25$ valida per Amazon o Barnes&Noble.

CITAZIONE #1
My world has gone from normal to magical in only few days. Everything I'd once believed to be true had been turned upside down, and even though it was crazy ans poddibly dangerous, I loved every second of it. | Il mio mondo è passato da normale a magico in pochi giorni. Ogni cosa che credevo essere vera è stata stravolta, e anche se era folle e forse pericoloso, ne ho amato ogni secondo.

CITAZIONE #2
Fighting legendary creatures isn't on the syllabus.
Combattere creature leggendarie non è sul programma.

The Prophecy of Shadows
Michelle Madow
(Elementals #1)
Editore: Dreamscape Publishing
Data di pubblicazione: 26 gennaio 2016
Genere: Urban Fantasy, Young Adult

Piena di magia, avventura emozionante, e dolce romanticismo, Elementals è il primo di una nuova serie che i fans di Percy Jackson e di The Secret Circle adoreranno! 
Quando Nicole Cassidy si trasferisce dalla soleggiata Georgia al cupo New England, l'ultima cosa che si aspetta di imparare è che la sua classe è una copertura per una congrega segreta di streghe. Ancora più sorprendente... apparentemente è una strega anche lei. Nonostante i dubbi sulla sua abilità ritrovata, Nicole viene accolta in questo antico circolo di streghe ed è rimasta abbagliata dai loro poteri – e, con suo sgomento, da Blake – il famigerato "cattivo ragazzo" della scuola.
Le ragazze che si avvicinano a Blake finiscono male. La sua ragazza Danielle farà di tutto per tenerli lontani, anche se dovrà ricorrere all'utilizzo della magia nera. Ma la chimica tra Blake e Nicole è innegabile, e nonostante voglia proteggere Nicole dalla rabbia di Danielle, trova impossibile mantenere le distanze.
Quando la Cometa Olympian spara attraverso il cielo per la prima volta dopo tre mila anni, Nicole, Blake, Danielle, e altri due nella loro classe vengono dotati di poteri misteriosi. Ma la cometa ha avuto anche un altro effetto - si apre il portale per il mondo carcerario che ha contenuto i Titani per secoli. Dopo che un antico mostro sfugge e attacca Nicole e Blake, tocca a loro e agli altri a seguire gli indizi di una criptica profezia in modo che possano salvare la loro città... e forse il mondo.
“Elementals vi farà saltare la testa!”
-Crossroad Reviews, ★★★★★
“Cinque scintillanti stelle per essere stata una lettura così irresistibile!”
-Andrea Heltsley, Goodreads Reviewer ★★★★★
“Una miscela perfetta di magia e mitologia. Un'incantevole storia di fiducia, amicizia e buoni cattivi ragazzi. Le STREGHE non solo l'unica cosa a camminare sulla terra!”
– BenjaminOfTomes, BookTuber ★★★★★
ESTRATTO:
Everyone stared at me, and I looked to the front of the room, where a tall, lanky man in a tweed suit stood next to a blackboard covered with the morning announcements. His gray hair shined under the light, and his wrinkled skin and warm smile reminded me more of a grandfather than a teacher.
He cleared his throat and rolled a piece of chalk in his palm. “You must be Nicole Cassidy,” he said.
“Yeah.” I nodded and looked around at the other students. There were about thirty of them, and there seemed to be an invisible line going down the middle of the room, dividing them in half. The students near the door wore jeans and sweatshirts, but the ones closer to the wall looked like they were dressed for a fashion show instead of school.
“It’s nice to meet you Nicole.” The teacher sounded sincere, like he was meeting a new friend instead of a student. “Welcome to our homeroom. I’m Mr. Faulkner, but please call me Darius.” He turned to the chalkboard, lifted his hand, and waved it from one side to the other. “You probably weren’t expecting everything to look so normal, but we have to be careful. As I’m sure you know, we can’t risk letting anyone else know what goes on in here.”
Then the board shimmered—like sunlight glimmering off the ocean—and the morning announcements changed into different letters right in front of my eyes.

ESTRATTO:
Tutti mi fissavano, e io guardavo avanti alla stanza, dove un alto, allampanato uomo in un abito di tweed stava accanto alla lavagna ricoperta con gli avvisi della mattina. I suoi capelli grigi brillavano sotto la luce, e la sua pelle rugosa e il sorriso caloroso mi ricordavano molto più un nonno che un insegnante.
Si schiarì la gola e rigirò un pezzo di gesso nel suo palmo.“Devi essere Nicole Cassidy,” disse.
“Sì.” annuii e mi guardai attorno verso gli altri studenti. C'erano circa trenta di loro, e sembrava esserci una linea invisibile che scendeva nel mezzo della stanza, dividendoli a metà. Gli studenti vicino alla porta indossavano jeans e felpe, ma quelli più vicini alla parete sembravano essersi vestiti per una sfilata di moda anziché per scuola.
“E' un piacere conoscerti Nicole.” L'insegnante sembrava sincero, come se stesse incontrando un nuovo amico invece di uno studente. “Benvenuta nella nostra classe. Io sono il Signor Faulkner, ma per favore chiamami Darius.” Si girò verso la lavagna, sollevò la mano, e l'agitò da un lato all'altro. “Probabilmente non ti aspettavi che tutto fosse così normale, ma dobbiamo stare attenti. Come sicuramente sai, non possiamo rischiare consentendo a chiunque altro di conoscere cosa succede qui dentro.”
Poi la lavagna brillò—come la luce del sole scintilla sull'oceano—e gli annunci del mattino cambiarono in diverse lettere davanti ai miei occhi.

(Traduzioni a cura di Morgana per il blog Over the hills and far away.
Se volete prelevarle ricordate di mettere i crediti)


Biografia dell'autrice:
Michelle Madow è cresciuta a Baltimora, laureata al Rollins College di Orlando, e ora vive a Boca Raton, Florida. Ha scritto il suo primo libro al suo primo anno di college, e da quel momento scrive romanzi. Alcune delle sue cose preferite sono: leggere, la pizza, viaggiare, fare shopping, i viaggi nel tempo, i musical di Broadway, e passare il tempo con amici e famiglia. Michelle ha girato tutta l'America per promuovere i suoi libri e per incoraggiare gli studenti delle scuole superiori ad abbracciare lettura e scrittura. Un giorno, spera di viaggiare girare il mondo per un anno a bordo di una nave da crociera.
Visita Michelle all'indirizzo www.michellemadow.com, e assicuratevi di firmare per la sua newsletter e seguitela su Amazon per ottenere aggiornamenti istantanei sui suoi libri!

Hosted by:
XBT250

venerdì 29 gennaio 2016

Fangirlando allegramente tra trailer e sneak peek!

Quando decidi di preparare un post, e questo vale per la sottoscritta, c'è sempre qualcosa che non ti lascia concentrare completamente: lavoro, letture, impegni e.. ebbene si.. la modalità FANGIRL che spunta fuori dal nulla quando meno te l'aspetti! Nelle ultime settimane mi sono praticamente incollata allo schermo del pc mettendo in loop il trailer di un film in uscita quest'anno e uno sneak peek.. Inizierò proprio da quest'ultimo (lo so che avete già idea di cosa si tratta!)


Dopo il consueto rilascio del promo relativo all'episodio 4, vi ricordo che verrà trasmesso il 2 febbraio e rilasciato a livello internazionale il giorno successivo, Freeform ha deliziato i fan mettendo online un paio di sneak peek tratti proprio da "Raising Hell!". Tra questi, uno ha catturato la mia attenzione in modo particolare: quando i Malec chiamano, io rispondo!
Non c'è molto da dire se non agitarsi sulla sedia, far comparire istantaneamente un sorriso ebete sul viso e trasformare i propri occhi in teneri cuoricini mentre il fiato inizia a mancare! Aspetto con ansia questa puntata che è, di fatto, il primo incontro tra Magnus e Alec; ho parecchie aspettative sui Malec e, da quanto c'ha mostrato lo sneak peek, direi che ci sono buone possibilità che mi facciano impazzire come non mai! Mi è piaciuto il modo con cui Magnus è passato dal parlare a Izzy del ciondolo al chiedere se Alec è più tipo da fiori o profumo.. e vogliamo poi parlare della smontatura colossale subita da Jace e quell'espressione di Alec? L'ho trovata esilarante, molto più incisiva - almeno per quanto riguarda Alec - rispetto a quella del film.
Come sapete, e lo ripeto praticamente dal pilot, Matthew è l'immagine sputata dell'Alec che ho in mente, fin dalla lettura del primo romanzo della serie! Ora, spero che Harry non mi deluda!



L'uscita del teaser mi aveva già colpito, grazie anche alla splendida cover della canzone degli Abba I started a joke, e il rilascio - settimana scorsa - del secondo mi ha letteralmente lasciato senza fiato.
Ammetto che le note iniziali della bellissima Bohemian Rhapsody dei Queen mi hanno lasciata perplessa perché, essenzialmente, davano un tono diverso da quello più - diciamo - dark del precedente. Tuttavia, la curiosità e l'entusiasmo è cresciuto man mano che i frame scorrevano sullo schermo. Semplicemente magnifico! Adoro Harley Quinn su tutti e sono davvero curiosa di vedere il Joker interpretato da Jared Leto (che per me rimarrà in eterno Efestione) e tutto il resto.
Il trailer di Suicide Squad è uno dei più fighi che abbia mai visto: irriverente, incalzante,.. perfetto!
Siamo in tempo di carnevale e nella mia testa mi vedo, non potendo vestire i panni di Harley Quinn per ovvi motivi, già con una katana in mano e la maschera! 

Ok, la pianto qui e vi do la buonanotte!
Come sempre, se vi va di dirmi cosa ne pensate dello sneak peek e del trailer
lasciate un commento qui sotto. Un bacione!

giovedì 28 gennaio 2016

{Anteprima} "La verità su di noi" di Kristan Higgins

Non può di certo mancare la notizia dell'uscita del nuovo romanzo di una delle autrici americane più amate: torna Kristan Higgins, cimentandosi nel genere general fiction. Siete curiose di scoprire di cosa parlerà La verità su di noi in uscita il 9 febbraio? Continuate la lettura ^.*

Mi piace la mia faccia. Ho qualche ruga, certo.
Ma questa è la faccia di una donna
che ne ha passate tante, una donna che ha
perso molte cose e che ha saputo tener duro.

"La verità su di noi"Titolo: La verità su di noi
Autore: Kristan Higgins
Pubblicazione: 09 febbraio 2016

Genere: General Fiction
Prezzo di copertina: 14,90 euro

Leggi l'anteprima qui
Jenny Tate disegna abiti da sposa e dovrebbe quindi essere un'esperta di storie a lieto fine. Forse è per questo che dopo il divorzio ha continuato ostinatamente a essere amica dell'ex marito. E della sua nuova moglie. Forse la migliore amica che abbia mai avuto. No, non può andare bene, non è normale. No? Per questo Jenny decide di lasciarsi Manhattan e il suo ex alle spalle e di trasferirsi nella propria città natale, Cambry-on-Hudson, poco distante da New York, dove si crogiolerà nella perfetta felicità di sua sorella Rachel e della sua splendida famiglia. Un piano niente male per ricominciare. Peccato che al suo arrivo, Jenny si trovi davanti l'apice di una crisi coniugale coi fiocchi: il marito perfetto ha una storia con una collega. Rachel non è certo il tipo da concedere seconde occasioni, ma ora che si trova in mezzo alla bufera, i casi sono due: rimanere single a quarant'anni o intrappolata in un matrimonio che evidentemente non è felice come si era immaginata. Il suo punto di riferimento è l'idilliaca vita coniugale dei genitori, ed è quella felicità che Rachel vuole nella propria vita. Jenny dovrà quindi aiutarla e sostenerla in questo momento non facile. Sarà il caso di svelarle una certa cosetta riguardo al matrimonio di mamma e papà, rischiando di rovinare tutto per sempre?
Senza dubbio sarà un'estate di segreti, bugie, tentazioni e rivelazioni, durante la quale le due sorelle potranno contare l'una sull'altra, tra ironia e momenti di gioia.

Shadowhunters | Recensione 1x03 - La festa del morto


Inizio a scrivere questo commento fresca, fresca, di visione (secondo il calendario siamo mercoledì) e la pubblicazione, con tutta probabilità, verrà pubblicata nel corso della giornata di domani. Ad ogni modo, non ho intenzione di dilungarmi troppo con prologhi e preamboli..

.. entriamo nel vivo del post col parlare dell'episodio di Shadowhunters rilasciato stamane!


La scorsa settimana c'aveva lasciato in uno stato di ansia (ma nemmeno troppo, per quanto mi riguarda, se si conosce la serie letteraria e, tra l'altro, non stiamo mica parlando di Game Of Thrones per l'Angelo!) per le sorti dell'unico mondano invischiato nelle faide del Mondo delle Ombre. Simon è stato preso in ostaggio da Camille e Raphael col chiaro intento di usarlo come merce di scambio per ottenere da Clary la fantomatica Coppa Mortale. Alberto è riuscito a dar voce alla paura e al panico che pervade il proprio personaggio senza, tuttavia, perdere quella freschezza e prontezza di battuta che è tipica di Simon Lewis. Ho apprezzato gli scambi di battute tra lui e Raphael - su cui la truccatrice deve essersi sbizzarrita con le palettes di fondotinta e fard, oppure erano le luci? - trovandole della velocità giusta e ammetto che all'udire Leonida I mi sono fatta il mio siparietto alla "This is Spartaaaa!". Ora, e sappiamo che doveva pur arrivare qualcosa che non va, premettendo che l'aver inserito Camille andrà a scombinare la sua storyline (a meno che la sua non sia stata una semplicissima comparsata), qualcuno mi vuole spiegare, gentilmente, che cos'era quella pomiciata tra lei e Simon?! No.. Seriously, it's a joke? Vi rendete conto che piazzo persino delle frasi in lingua come intercalari della mia sorpresa, del mio sconcerto? E' una cosa che mi capita assai di rado.

"Parabatai" e gli ormoni esultano
ballando la zumba!
Va bene, passiamo oltre a questo e proseguiamo andando a vedere cosa combinano i nostri Cacciatori: strafighi in nero dal 1234. Clary si trova presa, essenzialmente, tra due fuochi: da un lato Valentine che tiene prigioniera la madre, Jocelyn, e dall'altro Camille&Raphael che hanno Simon.. tutti vogliono la Coppa Mortale ma lei, nonostante la seduta coi Fratelli Silenti, non è riuscita a ricordare nulla in merito. Su spinta di ciò che Jace inizia a sentire per la rossina, viene deciso di soccorrere il mondano senza avvisare l'Enclave, cosa che costringe i ragazzi ad andare a rifornirsi di armi direttamente dalla tomba della compianta Mary Milligan (eh si, non più in una chiesa o in qualsiasi luogo di culto religioso come viene spiegato nei libri.. sorvoliamo). Nonostante la scelta di porre in un cimitero l'arsenale d'emergenza non mi abbia esattamente entusiasmato, ho trovato la scena di Jace e Alec perfetta! Infatti, se c'è una cosa che ho amato veramente tanto in questo episodio è l'analisi del rapporto tra i due Parabatai ed il significato di cosa voglia dire questo legame. Mentre il mio cuoricino ancora palpitava ecco il duro ritorno alla realtà. Jace insegna a Clary, a mio parere troppo a suo agio in una situazione che avrebbe mandato fuori di testa chiunque, il giusto utilizzo di una spada angelica: una lezione di autodifesa sensuale che c'è mancato poco che la donzella svenisse. Anyway.. grazie a Izzy e alle sue leve per estorcere informazioni a Meliorn (vi giuro che i Seelie per me rimarranno eterei e dei figoni allucinanti), viene trovato il modo per entrare all'Hotel Dumort.

Il piano per liberare Simon è molto semplice: mentre i fratelli Lightwood fanno da diversivo, Jace e Clary recupereranno il mondano. Ve l'ho detto che era semplice, no? Tuttavia, per arrivare a questo dobbiamo prima fare una capatina in un bar per motociclisti (di cui non ricordo il nome) a rubare una moto demoniaca coi Clace.. ed ecco che la mia vena polemica s'innesca all'istante. WTF?! Non esiste in alcuna galassia conosciuta e lontana che Jace Wayland metta consapevolmente in pericolo Clary! Una cosa del genere non dovrebbe nemmeno essere concepita!
Passiamo quindi all'azione vera e propria, quella scena dello scontro tra i nostri eroi contro i vampiri e l'intervento fortuito di Luke e il suo branco. Che dire.. la scena tra Izzy e Alec mi è piaciuta, così come il loro mettersi in gioco combattendo ma.. devo proprio parlare dello scontro all'acqua di rose che c'è stato per liberare Simon? No, davvero mi ha delusa perché le mie aspettative erano piuttosto elevate.
Giungiamo al termine dell'episodio ed ecco l'intero (o quasi) pubblico femminile proporsi come "orso abbraccia-tutti" esclusivamente per Alec e Simon.

Non è un segreto che io straveda per Alec e, sarò pure ripetitiva, Matthew Daddario riesce a caratterizzarlo in modo tanto superbo da dare l'impressione che non sia nemmeno un ruolo quello che interpreta ma una seconda pelle! (ho fatto un discorso potenzialmente sconclusionato ma va bene)
Promuovo anche Izzy, Simon e Raphael che mi sono piaciuti abbastanza e rimango in attesa di un Jace più Jace e di una Clary più.. non so nemmeno io, forse meno finta?

Bene raga, questo era il mio parere sull'ultimo episodio..
come sempre, se volete dirmi come vi è sembrato, lasciatemi un commento!

mercoledì 27 gennaio 2016

{Anteprime} Le prossime uscite di Golem Edizioni

Buon pomeriggio a tutti, nel mio calderone ho in preparazione diversi post che spero di riuscire a programmare senza che vi siano dei ritardi (sì, anche la recensione al nuovo episodio di Shadowhunters ^.*) e senza lasciarmi troppo distrarre dalle serie tv in uscita. Questo post è dedicato alle prossime uscite targate Golem Edizioni.. vediamo di cosa si tratta!


Un'ebrea terra terra
di Roberta Anau

“Una poco classica Santippe ebrea”, da pensionata statale, si reinventa come imprenditrice agricola, in una terra non proprio di latte, ma di sicuro con qualche goccia di miele. Roberta “sragiona”, spacca le zolle e il capello, orecchio fino, occhio lungo, cervello e bocca in perenne movimento. Un percorso da autodidatta senza fine, il suo, legato a filo triplo con natura, animali e Ferrara, in cui la storia e le Storie si fondono, la scrittura e le Scritture si compenetrano e si completano, e le scoperte vanno a braccetto con le elucubrazioni, la “vita di coppia”, le bue e un ironico cipiglio alla Brontolo. Un romanzo della memoria vivido e schietto, la scommessa di un’anima traboccante, che nessun vaso di Pandora potrebbe contenere.



La gatta e i diamanti
di Andrea Monticone

Un uomo sotto protezione dell’Antimafia ucciso a pietrate nella sua vigna, la comparsa di misteriosi diamanti collegati a una sanguinosa rapina: riassegnato temporaneamente alla Direzione investigativa antimafia, il capitano dei carabinieri Gabriele Sodano inizia le indagini, trovandosi di fronte all'ombra di una ladra internazionale, “La Gatta”. Tra ufficiali ambigui e pochi alleati, Sodano si avvia a un cambiamento drastico della propria vita e della propria carriera, proprio mentre il passato e l’amore sembrano tornare nella sua esistenza. Dalle campagne dell’astigiano a Milano, dai sotterranei dei palazzi di lusso torinesi a Londra: sparatorie, misteri, inseguimenti e un regolamento di conti sulle rive del Tamigi.



Dove scappi? Storia eroto-comica in 50 nodi
di Desy Icardi

Vincoli di seta e di corda, legami d’affetto, labirinti impiegatizi e grovigli del cuore: quanti nodi incontriamo lungo la strada, e quanti ne stringiamo senza accorgercene, ingarbugliando l’ordito ancora di più? Questo romanzo ne contiene cinquanta (altro che sfumature!). Cinquanta nodi-capitoli che avviluppano la protagonista in situazioni grottesche ed eroticomiche: dal migliore amico innamorato di una webmistress dedita al bondage, ma ben poco ferrato in materia – nonostante il download di un apposito manuale e approfondite sperimentazioni di “auto-legatura” – alla voglia di gettarsi a capofitto in un nuovo progetto lavorativo – salvo poi ritrovarsi in una landa sperduta, in compagnia di una merciaia sottobanco refrattaria al registratore di cassa. Aggiungete un uomo perfetto (?), un team di manager bizzarri, villaggi virtuali, sorrisi inaspettati che scombinano numeri, piani, certezze e priorità… e l’intreccio è fatto. Armatevi di pettine e lasciatevi incatenare dalle vicende di una generazione ironica e irresistibile di “ragazzi vintage”, sempre alla ricerca del bandolo della matassa.



Le vite anteriori
di Massimo Tallone

Chi o che cosa siamo stati, se mai siamo stati qualcuno o qualcosa, nelle vite passate? E in che modo si può accedere a quel passato nebbioso che ci riguarda, ci imprigiona e che tuttavia ci è oscuro? Il protagonista del libro, il giallista “Lo”, batte le piste dove si pratica l’ipnosi regressiva, frequenta le congreghe di esperti in reincarnazione, analizza il tema delle rinascite e prende nota del concetto di debito karmico, con l’obiettivo di allestire un thriller corposo e umoristico sul tema delle vite precedenti. Ma quando sta per dare inizio al lavoro, dopo una seduta di ipnosi, la sua amica Lea lo spinge in Sicilia con l’incarico di capire da quali angosce sia attanagliata Isotta, la sua amica di un tempo. L’estate iblea, intrisa di mito e di profumi, attirerà il sempre più disorientato scrittore nel segreto degli intrecci umani, i cui doppi e tripli fondi si riveleranno così oscuri da rendere insulse anche le più avventurose trame fornite dalle vite precedenti. Illusioni, speranze, ossessioni e ignobili pratiche sessuali, ma anche relitti di memorie, verità sepolte e naufragi di certezze: eccessi sgargianti e lavorio interiore, alla ricerca della rotta da imprimere al proprio romanzo.

Cosa ne pensate, c'è qualche titolo che attira il vostro interesse? 

Recensione - "Il Libro delle Risposte degli Angeli" di Craig Warwick

Ci avviciniamo a metà settimana e, bene o male, riesco a ritagliarmi qualche momento (sì, mi rendo conto di che ore sono) da dedicare alla stesura di quelle recensioni arretrate che avrei dovuto pubblicare già negli ultimi mesi dello scorso anno. Tra i vari titoli da me letti c'è anche l'ultimo di Craig Warwick, Il Libro delle Risposte degli Angeli, gentilmente inviatomi dalla casa editrice Rizzoli per farvelo conoscere qui nel blog.

Il libro delle  risposte  degli  angeli
Titolo: Il libro delle risposte degli angeli
Autore: Craig Warwick
Editore: Rizzoli
Genere: spiritualità, angeli
Data di pubblicazione: 10 settembre 2015
Pagine: 416 pp.
Costo di Copertina: 16.00 €

«I 200 messaggi che trovate in questo libro vengono dalla voce degli angeli, che vi regaleranno la risposta giusta a ogni domanda. Ascoltate la loro voce e affidatevi completamente alle loro parole.» Craig Warwick 

Quante volte abbiamo davanti un bivio e vorremmo saper scegliere con il cuore? O ci sentiamo perduti e vorremmo solo una mano tesa verso di noi? O cerchiamo una risposta senza accorgerci che è sotto i nostri occhi? Proprio per questo nasce Il libro delle risposte degli angeli: uno strumento prezioso per raggiungere la parte più vera di noi stessi, guardare la vita con occhi pieni di speranza e aprire finalmente il nostro cuore.


lunedì 25 gennaio 2016

{Anteprima} "Una voce sommessa" di D.W. Marchwell

Buonasera cari Folletti, non riesco proprio ad organizzarmi come vorrei ma, per fortuna, riesco a postare qualcosa prima di cena! Ho in cantiere alcune recensioni dedicate ai film che concorrono per gli Oscar e spero di riuscire a pubblicarle abbastanza in fretta (ossia prima della fatidica notte). Ad ogni modo, bando alle ciance, eccomi a presentarvi un romanzo che uscirà proprio domani 26 gennaio: si tratta di Una voce sommessa, un romance m/m nato dalla penna creativa di D.W. Marchwell ed edito da Dreamspinner Press Italia. 

AStillSmallVoiceLG
Titolo: Una voce sommessa
Titolo originale: A still, small voice

Autore: D.W. Marchwell

Pubblicazione: 26 gennaio 2016

Genere: Romance, M/M

Prezzo di copertina: 6,99 4,89 euro
Dopo che una denuncia per violenza sessuale da parte di una studentessa gli ha distrutto la reputazione, Noah Lowe ha dovuto lasciare il lavoro di insegnante che tanto amava. Il sistema scolastico, che avrebbe dovuto proteggerlo, e un ex, che avrebbe dovuto conoscerlo meglio di chiunque altro, hanno mandato in frantumi la sua fiducia in sé stesso, e ci sono voluti sei anni e un nuovo impiego perché Noah riuscisse a rimettere la propria vita in carreggiata.

Adora il suo nuovo lavoro come programmatore informatico e nei fine settimana si esibisce come drag queen in un gay club insieme a Aiden, il suo migliore amico. È qui che incontra il timido e galante Oscar, proprietario del locale e probabile nuovo amore di Noah; ma tutto viene messo sottosopra quando una persona che credeva di non rivedere mai più si trasferisce proprio nell’appartamento accanto al suo. Per andare avanti e capire se Oscar è davvero l’uomo della sua vita, Noah dovrà affrontare le sue paure una volta per tutte e scoprire la verità sul suo doloroso passato…


Cosa ne pensate, interessati? Io sinceramente si :)

domenica 24 gennaio 2016

In My Mailbox (64)


Rubrica ideata da Kristi di "The Story Siren"
in uscita ogni domenica.

Felice domenica Folletti!
Bentornati ad un nuovo appuntamento dedicato agli ultimi arrivi acquistati/regalati/prestati nella mia mailbox. In questa prima puntata del nuovo anno vi farò vedere essenzialmente i libri che ho preso a prestito in biblioteca ed un volume in lingua che ho ricevuto per un blog tour estero. Non perdiamoci in chiacchiere e vediamo subito di che si tratta!

  LIBRI RICEVUTI  
Questa settimana Xpresso BookTour mi ha inviato, per il blog tour a cui ho deciso di partecipare con il mio angolino, "Evanescent" di Gabriella Lepore. La cover è a dir poco favolosa non trovate anche voi?

 28054396

  LIBRI A PRESTITO  

Questa settimana ho fatto un salto in biblioteca (in due a dire il vero, il che spiega il numero di libri) e, beh per farvela breve, sono uscita con qualche libro giusto perché - per citare Hermione Granger - cercavo delle letture leggere. Vediamo un po' quali sono i titoli eh?

  
 

E voi, cosa avete di nuovo nelle vostre librerie (digitali e fisiche)? Fatemi sapere!

sabato 23 gennaio 2016

{Segnalazione} "Il Viaggio. Volume I" di Francesca Riscaio

Felice sabato e buon fine settimana a tutti! Questa mattina apriamo le danze del blog con una segnalazione appartenente al genere fantasy. Si tratta del romanzo d'esordio di Francesca Riscaio, autopubblicato, appartenente alla serie Memorie di Nael: Il Viaggio. Volume I.


Titolo: Il Viaggio. Volume I
Serie: Memorie di Nael #1
Autore: Francesca Riscaio
Casa Editrice: Narcissus Self Publishing
Genere: high fantasy, saghe fantasy
Pagine: 544 pp.
Formato: ebook
Prezzo: 4,99 €
Data d’uscita: 2015

Alla fine della Quarta Era di Nael, un gruppo di cavalieri di Sar, ultimi discendenti del popolo degli Astani, si imbatte, suo malgrado, in un antico manufatto dal sorprendente potere, fuso con il braccio di una giovane donna senza memoria. L’evento determina una catena di avvenimenti che sconvolgerà per sempre le loro esistenze, minando la stabilità dei regni delle Terre Continentali: il destino dei mortali verrà ancora influenzato dal fato di esseri e razze le cui tracce sono perse nella notte dei tempi. Così inizia il viaggio degli ignari protagonisti di un disegno generatosi dal più improbabile degli incontri: un Aran Gan Har che sfugge le sue genti, un condottiero traditore di Sar, un Selnita reietto dell’Esercito della Notte Perenne si muoveranno alla ricerca della Portatrice, nel disperato tentativo di salvarla dal potere della reliquia di cui è prigioniera e di sottrarla alle trame dell’Imperatore della Luce e del Cerchio dei Maghi, mentre il Dio dimenticato della Tenebra e del Fuoco compie la sua vendetta.

Potrete trovare il romanzo su Ibs - ITunes - Amazon


Quarta di Copertina

Ho creato Nael. Con essa i miei figli. Ho commesso molti errori. L’errore imperdonabile è stato cercare di fare ammenda aggiungendo Creato al Creato, per correggere ciò che di errato c’era nella Creazione. Il mio peccato: la presunzione. Quello che mi rimane, l’unico gesto d’amore vero, è far cessare il tormento dei miei figli. Affinché loro tutti trovino infine la pace.”Amèl

Una donna-bambina ignara di ciò che porta dentro. Uno spirito orfano, mutilato, cieco d’odio. Un soldato senza speranza, imprigionato nel destino scelto da sé. Un lupo-uomo paralizzato dal rimpianto, senza pace. Figli di Dei senza coraggio né ardore, confusi con la terra. L’Oscurità in cerca di vendetta. La Luce alla conquista del potere. Il più improbabile degli incontri. L’inizio del Viaggio. Il Viaggio di loro tutti. E la storia che credevano raccontata si scopre non affatto finita.


Estratti

Si fermò. Entrambi, nonostante tutto pareva silenzioso, percepirono qualcuno, qualcosa che si stava avvicinando. Rag Nar si voltò alla porta della cella e si preparò ad affrontare chiunque sarebbe entrato. Passò un tempo difficile da quantificare. Infine, chi stava procedendo verso di loro arrivò ed entrò. Ma non era chiunque. Era Sel, l’Oscuro Signore, il Dio della Tenebra e del Fuoco. E i suoi occhi rossi brillavano attraverso il buio.
----
Nonostante fosse una vicenda antica, risalente alla Guerra della Seconda Era di Nael, e che avesse riguardato nello specifico Selniti ed Eloniti, la storia d’amore tra la Profeta Elonita Malem e il primo dei generali dell’Esercito della Notte Perenne, Urel, era divenuta leggenda: se ne era parlato tra tutte le genti di Nael, soprattutto perché Urel era uno dei figli prediletti di Sel, che, scoperto il suo amore per Malem, l’aveva cacciato, non ritenendolo più degno di stare al suo fianco. […]E, ora, Rag Nar e Sion si trovavano proprio al cospetto della Profeta Malem e del Selnita Urel e certo quei due vicini, splendente e meravigliosa lei, oscuro e terribile lui, erano davvero uno spettacolo peculiare.



Mi chiamo Francesca. Sono nata a Città della Pieve, il 12 agosto del 1975, vivo a Perugia, lavoro a Castiglione del Lago. Leggo e scrivo da quando ho imparato a farlo. Amo disegnare e considero il disegno una forma diversa di scrittura (e viceversa). Ho studiato per diventare copywriter e ho lavorato per molto nell'ambito pubblicitario. Quando il settore è entrato in crisi, la mia vita ha preso altre strade, ma non ho mai abbandonato la scrittura. In questa mi sono rifugiata per non inaridirmi nel tempo in cui ho vissuto come cemento tra i mattoni. “Il viaggio” è stata la mia sfida, il risultato del mio non arrendermi e non abbandonare completamente le mie speranze. Ne sono fiera. Non posso modellare la realtà e piegarla ai miei desideri, ma ne “Il viaggio” ho raggiunto un buon compromesso con la storia che avevo dentro. Vorrei che il mondo da me immaginato accogliesse quante più persone possibili. Credo fortemente che possa essere un buon rifugio: è ciò che mi piace pensare. Per me lo è stato.

giovedì 21 gennaio 2016

Promozioni in Libreria!



La sera è scesa e, aspettando di rientrare a casa per concedermi un bel bagno caldo e fiondarmi sotto le coperte a leggere il libro in lettura, con essa torna la rubrica che aiuterà i lettori accaniti a trovare le promozioni più gustose per i loro acquisti. Quindi, eccomi a illustrarvi, o meglio a riportarvi, gli sconti attivi e le loro scadenze.

  • Sconto del 25% su oltre 1000 titoli del catalogo Newton Compton (fino al 31 gennaio)
  • Sconto del 25% sui Classici Garzanti della Narrativa italiana e internazionale per adulti e ragazzi (fino al 5 febbraio)
  • Sconto del 25%, su tutti i titoli Adelphi (fino al 14 febbraio)
  • Sconto del 25% sui Best seller Gems - Longanesi, Guanda, Garzanti, Corbaccio, Neri Pozza, Ponte alle Grazie, Chiarelettere - (fino al 7 febbraio)
  • Sconto del 25% sulla collana Gli Istrici Salani (fino al 14 febbraio)
  • Sconto del 25% sui titoli Frassinelli (fino al 14 febbraio)
  • Sconto del 25% sui grandi successi firmati Tea (fino al 7 febbraio)
  • Sconto del 25% sui titoli dell'Universale Economica Feltrinelli (fino al 14 febbraio)
  • Sconto del 25% sulla collana Il Battello a Vapore (fino al 15 febbraio)


Recensione - "Let it Snow. Innamorarsi sotto la neve" di Lauren Myracle, John Green e Maureen Johnson

La prima recensione del nuovo anno la voglio dedicare ad un romanzo, composto da tre racconti, molto natalizio. No, non è qualcosa che ho fatto di proposito.. la mia idea era quella di preparare il post per la vigilia di Natale ma, come spesso accade, gli impegni lavorativi mi hanno tenuta non poco impegnata. Comunque eccomi qui a parlarvi di Let It Snow. Innamorarsi sotto la neve, sperando tanto di vedere la neve che fiocca qui fuori.


Titolo: Let it Snow. Innamorarsi sotto la neve
Autore: Lauren Myracle, John Green, Maureen Johnson
Editore: Rizzoli
Genere: romance, young adult
Data di pubblicazione: 12 novembre 2015
Pagine: 373 pp.
Costo di Copertina: 16.50 euro (9.90 euro ebook)

È la Vigilia di Natale a Gracetown. Scende la neve, i regali sono già sotto l’albero e le luci brillano per le strade. Sembra tutto pronto per la festa, ma una tormenta arriva a sparigliare le carte. Così si può rimanere bloccati su un treno in mezzo al nulla e vagare per la città fino a incontrare un intrigante sconosciuto. Oppure prendere la macchina per raggiungere una festa che promette di essere memorabile, per scoprire che l’amore è più vicino di quanto pensassimo. O ancora ritrovare qualcuno che si credeva perduto, ma solo dopo una giornata piena di imprevisti e di… maiali. Grazie a John Green, Maureen Johnson e Lauren Myracle, affermati autori Young Adult, la magia delle vacanze splende su questi tre racconti d’amore, che s’intrecciano tra loro mettendo in scena baci appassionati e avventure esilaranti.


Shadowhunters | Recensione 1x02 - La discesa all'inferno non è facile


Iniziamo la giornata di questo giovedì con il mio personalissimo commento all'episodio di Shadowhunters. The Mortal Instruments andato in onda martedì sera negli States e rilasciato giusto ieri mattina. Diversamente dalla scorsa settimana, la mia recensione sarà in qualche modo più breve, dato e considerato che ho superato il primo impatto da pilot ^.*

Senza dilungarmi troppo nelle formalità, vi lascio alle mie considerazioni!


Dopo il semi-trauma avuto con il pilot, reazione comprensibile data l'alta carica di aspettativa che ruotava attorno all'episodio d'esordio di una serie che aspettavo con ansia, sono entrata nell'ottica del "guardalo ma non essere troppo in fissa con quanto accade nei romanzi". Diciamocelo chiaramente, lo sapevamo fin da quando si è iniziato a parlare della realizzazione della serie che non sarebbe stata fedele alla saga letteraria; un po' come accade per tutti i lavori tratti da libri, le differenze ci sono sempre e comunque. Shadowhunters si basa sui romanzi di Cassandra Clare ma non vi resta totalmente fedele apportando del suo e rielaborando, se così si può dire, la storyline che i fan hanno conosciuto e continuano ad amare. Credo di essermi goduta maggiormente questo secondo episodio proprio perché, nonostante le difficoltà, ho lasciato da parte la mia vena pignola

Hodge Starkweather
responsabile degli addestramenti
"La discesa all'inferno non è facile", titolo dell'episodio andato in onda, riprende esattamente da dove eravamo rimasti: Clary combattuta - ma nemmeno troppo - tra il seguire il misterioso Jace Wayland e l'allontanarsi assieme al dolce Simon Lewis. Alla fine sappiamo che sceglierà di seguire l'affascinante Nephilim trascinando, di fatto, il suo migliore amico in quel mondo che le si è appena rivelato. Dopo una piccola gag tra i due contendenti al cuore della rossa, ecco che la chiesa in rovina acquista agli occhi di Simon, un po' alla The Phantom of the Opera (qui), il suo vero aspetto.
Ancora una volta mi ritrovo ad arricciare un po' il naso per tutta la tecnologia (e il quantitativo di cacciatori) che si vede all'Istituto - personalmente fa troppo film Marvel - ma tutto sommato, se Ash era riuscito a progettare un computer in grado di rivelare l'attività demoniaca nella seconda stagione di Supernatural, posso anche chiudere un occhio. E tutti chiudiamo un occhio nel vedere quanto sia bravo Hodge nel combattimento.. alzi la mano chi non lo vorrebbe come personal trainer in palestra! *attenzione, si registra un picco nell'andamento degli ormoni femminili in questa scena*

Superato lo shock ormonale per cotanta visione di figosità Nephilim, ecco che ci ritroviamo a scoprire proprio grazie a questo personaggio - che potrebbe avere più spazio rispetto ai libri - alcuni aneddoti sul misterioso Circolo di Valentine, procedendo poi con la ricerca di Dot. La scorsa settimana non ho fatto alcun accenno a questo personaggio, ma posso dirvi che a mio parere è stato inserito più che altro per fare da legante tra determinate scene: non mi entusiasma.. ok, mi è indifferente.

Valentine Morgenstern, gioca col piccolo chimico
Anche in questo episodio il personaggio che spicca su tutti è Alec Lightwood: sarò pure di parte, Matthew sarà anche un gran bel ragazzo, ma è inutile dire che è perfetto con quel tocco lievemente irritante (sul fatto delle regole) e la sua presenza rassicurante (sì, mi sento più rassicurata da lui che da Jace, datemi pure della pazza!). E' un tipetto coi piedi per terra che contrapposto al carattere di Magnus.. ooh Goddess! Ok, mi fermo altrimenti inizio a blabberare sui Malec (sappiate che potrei fantasticare su di loro per ore intere senza prendermi nemmeno una pausa) ed è decisamente ancora troppo presto!
Altro personaggio che buca decisamente lo schermo, e su cui ammetto di aver riposto parecchie aspettative, è Valentine. Soprassediamo al fatto che abbia la sua base a Chernobyl (ancora non mi spiego con quale criterio abbia deciso tale location), è un cattivo efficace e mi piace davvero molto!
Mentre il nostro villain gioca, per certi versi, col piccolo chimico, ritroviamo gli Shadowhunters (Jace, Isabelle, Alec e Clary) e Simon davanti all'ingresso della Città Silente: la rossina ha infatti accettato di sottoporsi alla lettura della mente dei Fratelli Silenti, nonostante i rischi annessi siano parecchi. Una scelta che, per come la vedo, velocizza parecchio il ritmo rispetto a quello tenuto nei romanzi ma, tutto sommato, riesce a tenere lo spettatore attento e vigile.

Giungo al termine del mio commento, dicendovi semplicemente che.. me lo sono goduta più del precedente episodio nonostante si discosti dai romanzi. Che altro dire non saprei, aspetto di vedere il prossimo e, se vorrete commentare, sarò più che felice di sentire cosa ne pensate!

mercoledì 20 gennaio 2016

{Segnalazione} "La sorpresa di Alex" di Chris McHart

Buon pomeriggio carissimi, in questa fredda giornata invernale voglio farvi conoscere un racconto breve di Chris McHart la cui uscita è prevista per il 25 gennaio; parliamo di La sorpresa di Alex, un gay romance che vi sorprenderà! Vediamo subito di cosa si tratta, grazie anche al gustosissimo estratto!


Titolo: La sorpresa di Alex (Sorpresa #1)
Titolo originale: Alex’s Surprise (Unexpected #1)
Autore: Chris McHart
Traduzione: Phoenix Skyler
Revisione: Miriam Mastrovito
Casa Editrice: Rawmance Publishing/Selfpublished
Genere: paranormal romance, vampiro, m/m Mpreg, da amici ad amanti, gravidanza maschile vietata, gay romance.
Pagine: 57 pp.
Formato: ebook
Prezzo: 2,99 €
Data d’uscita: 25 gennaio 2016 (disponibile su Allromancebooks)

Alex vuole soltanto una calda notte di passione con Gerome, ma ottiene molto di più. La sua vita cambierà per sempre quando scoprirà di essere rimasto incinto in un mondo in cui si finisce in prigione per questo. Il suo miglior amico, Sam, si comporta in modo strano da quando ha incontrato l’uomo con cui Alex ha condiviso l’avventura di una notte, ma adesso lui ha bisogno di aiuto per nascondersi e Sam è la sua unica speranza.

Avvertenze contenuto: contiene scene di sesso esplicito tra uomini


Estratto

Alex
Alex fece zapping tra i canali, infastidito. Oziava sul divano, annoiato a morte. Sam, il suo miglior amico e coinquilino, aveva occupato la poltrona e stava leggendo. Forse lui avrebbe dovuto fare lo stesso? Guardare la televisione non lo avrebbe intrattenuto, giacché niente aveva catturato la sua attenzione, né un film né un documentario, niente di niente. Continuò a fare zapping, ma si fermò a un notiziario che mostrava un uomo incinto. Che stava succedendo?
Il ventre dell’uomo era rigonfio, sembrava almeno di cinque o sei mesi. Le sue mani erano ammanettate davanti al pancione e le lacrime gli stavano rigando il volto. La telecamera mostrava lentamente un tribunale pieno zeppo di persone, inquadrando i volti degli uomini e delle donne che assistevano al processo.
Alex alzò il volume. Che cosa aveva fatto l’uomo? E perché era incinto? Aveva sentito che era possibile, ma non aveva mai incontrato qualcuno che lo avesse realmente sperimentato. La voce dell’inviata speciale proruppe: «Robert B. è stato processato per violazione delle leggi razziali. La sentenza di oggi è stata a lungo attesa. Non si aveva notizia di uomini in stato interessante da anni e c’è stata incertezza circa l’effettiva competenza giurisdizionale in casi simili. B., che secondo i medici è di sei mesi, è stato condannato a cinque anni di carcere. Il figlio verrà messo in un orfanotrofio fino a quando non verrà rilasciato. Colui che lo ha inseminato non ha alcun diritto legale sul bambino: avrà la possibilità di visitarlo, ma non potrà ottenerne la tutela. Il bambino e il gestante, saranno reietti della società.»
«B. è scoppiato a piangere dopo aver ascoltato la decisione del giudice. Anche se proibito, l’uomo, chiaramente, sperava che le vecchie leggi sarebbero state rovesciate. Invece, il giudice ha confermato che la procreazione maschile tra le razze è ancora proibita e punibile. Con questo è tutto, linea allo studio.»
L’immagine cambiò, mostrando ora una donna in un completo che sorrideva alla telecamera. «Grazie alla nostra inviata da Berlino per la sintesi dei fatti di oggi in tribunale. Adesso per quanto riguarda il tempo…»
Alex abbassò il volume, togliendo l’audio alle previsioni. Si voltò verso Sam che, a quanto pareva, aveva messo giù il libro per guardare, anch’egli, il notiziario. «L’hai sentito? Come possono giudicare qualcuno solo perché è rimasto incinto?»
«Non ne ho idea? Forse perché è sbagliato? Sono pericolosi questi bambini? Non ne ho mai incontrato uno, né ne ho mai sentito parlare, se è per questo, ma credo che ci sia un motivo se è proibito. Tutta la faccenda dell’uomo in stato interessante è così strana, non c’è da stupirsi se è contro la legge. Chissà cosa verrebbe fuori da tali riproduzioni.»
Alex aggrottò la fronte. Una nuova vita era preziosa, non sbagliata. Non poteva immaginare un bambino che fosse pericoloso, anche se di razza mista. I bambini nati da relazioni interraziali erano ammessi, purché uno dei genitori fosse una donna e l’altro un uomo. Perché questo non si applicasse ai figli nati dalle relazioni fra persone dello stesso sesso, andava oltre la sua comprensione. Anche se era insolito che un uomo rimanesse incinto, non avrebbe dovuto essere messo in prigione per una cosa del genere.
Questo era il primo caso dopo tanto tempo, secondo la giornalista, ma non aveva dato una motivazione per cui la legge venisse sostenuta. «È comunque sbagliato giudicare qualcuno perché rimane incinto.»
«Non lo so. Come ho già detto, ci deve essere un motivo se è proibito.» Sam riprese in mano il libro, ponendo fine alla conversazione. Alex si concesse un momento per studiare i lineamenti del suo amico, mentre si dedicava completamente alla lettura di un altro libro di fantascienza. Era piuttosto attraente, capelli ribelli e una mascella pronunciata. Gli occhi azzurri penetranti, che non sembravano mai perdersi nulla, sorvolarono la pagina, attirando Sam in un’altra avventura bizzarra.

Forse Sam aveva ragione. Ci doveva essere un motivo se era contro la legge. Alex era un po’ dispiaciuto per quell’uomo che ora doveva scontare cinque anni di prigione ma, d’altra parte, lui sapeva cosa rischiava rimanendo incinto.

martedì 19 gennaio 2016

{Segnalazione} "Vanilla" di Megan Hart

Esce quest'oggi nelle librerie italiane, in concomitanza con l'ultimo romanzo di Jodi Picoult, Vanilla dell'autrice Megan Hart. Siete pronti ad abbandonarvi a questa lettura?

Lascia che i tuoi sensi
si abbandonino a quel sapore...
non potranno più farne a meno.

Vanilla di Megan HartTitolo: Vanilla
Autore: Megan Hart
Pubblicazione: 19 gennaio 2016

Genere: Romance, Erotico
Prezzo di copertina: 12,90 euro
Elise sa cosa vuole a letto, e fa sempre in modo di ottenerlo. Da tempo ormai placa la sua sete di dominio con una serie di uomini ben felici di sottomettersi e inchinarsi davanti a lei.
Ma la soddisfazione sessuale è ben altra cosa rispetto all'amore. Elise lo sa bene, perché è stata scottata in passato donando il proprio cuore troppo in fretta. Quando incontra Niall, l'intesa che prova è intensa ed elettrizzante. Niall è bello, intelligente e dolce come la vaniglia. Così Elise, nonostante ci provi fino in fondo, non riesce a impedirsi di amarlo, anche se i suoi gusti sessuali sono così lontani da ciò di cui lei ha bisogno. Come può funzionare una relazione dove entrambi gli amanti vogliono essere il più forte?

{Blog Tour} Seconda Tappa - "Il Fuoco dell'Inganno" di Nora Cocian

Quest'oggi vi avviso che verrete tempestati di post (se tutto procede come ho in mente) e tra questi c'è anche un gustoso ed accattivante Blog Tour! Sono felice di ospitare la Seconda Tappa del Blog Tour dedicato a "Il Fuoco dell'Inganno", secondo capitolo della serie  Mac Tabolt Family di Nora Cocian.
Che ne dite di scoprire, ad uno ad uno, i personaggi che calcano la scena di questa serie? Pronti? 

Personaggi Principali
(click sulle immagini per ingrandirle)

Personaggi Secondari

http://cdn.xonecole.com/wp-content/uploads/2015/10/Jesse-Williams-Greys-Anatomy.jpg
Alex Bonnet
Anni 42
Occhi chiari (come quelli di Brian) e capelli corti e neri
Carnagione olivastra
Fisico, snello e muscoloso
Carattere: intraprendente, loquace, deciso, spietato
Si presenta come un amante dei viaggi e della bella vita, molto simile ad un dandy. In realtà è un tipo molto misterioso. Di lui si sa ben poco. È un avventuriero molto pericoloso.
È omosessuale e si avvicina a Damian
È italo francese.
C:\Users\utente\Pictures\Nuova cartella (5)\JASON_morgan_330_0009.jpg
Saverio Mantelli
Anni 38
Capelli castani e occhi castani
Alto: 1,85 m
Fisico asciutto e atletico
Carattere: volitivo, deciso, determinato, scaltro
Vive a Roma ed è il proprietario di un’azienda edile molto importante
Appartiene alla borghesia romana e ha agganci nei vari settori.
Segni particolari: nessun
o

C:\Users\utente\Desktop\why-warner-bros-had-to-pick-ben-affleck-to-play-batman.jpg
Jack Darril
Anni: 39
Occhi castani e capelli neri tagliati corti
Fisico: Alto e muscoloso, un tipo palestrato
Alto; 1,88 m
Carattere: forte, deciso, intraprendente, fiero
Comincia come giornalista freelance e dopo aver conosciuto Roscoe entra nella MT Diamonds Enterprise NYC come suo socio.
Ha un eccellente fiuto per gli affari e un ottimo occhio clinico.
Vive a Manhattan e intraprende una relazione con Lorna, la segretaria personale di Roscoe.
Segni particolari: un principio di barba

C:\Users\utente\Desktop\img-thing.jpg
Kayla Labaan
Anni: 32
Occhi chiari e capelli neri e lunghi sulle spalle
Fisico: snello e slanciato da modella
Carattere: spavaldo, deciso, esuberante, intraprendente
È una bellissima donna di colore, di origine africana (Capo verde) Pericolosa. Un tempo compagna di Jack Darril, oggi si lega a Roscoe per uno scopo ben preciso. Non teme niente ed è pronta a tutto pur di raggiungere lo scopo. Ama i soldi e non lo nasconde. Adora la bella vita.
Segni particolari: nessuno

C:\Users\utente\Desktop\Connie.jpg
Connie
Anni 35
Capelli rosso tiziano
Occhi celeste/verde
Alta 1,68 m
Fisico: slanciata, magra con un seno generoso e gambe lunghe
Carattere: sfacciato, solare, deciso, intraprendente
È sorella di Al un amico di vecchia data dei Mac Talbot. Pur essendo fidanzata con Guy, non disdegna la compagnia maschile. Ama divertirsi e stuzzicare tutti e vuole stare sempre al centro dell’attenzione.
Vive a Blantyre


C:\Users\utente\Desktop\download.jpg
Sean Logan
Anni 59
Occhi chiari e capelli neri, ora brizzolati
Alto: 1,80 m
Fisico: leggermente appesantito ma ancora atletico
Carattere: spietato, forte, aggressivo, scrupoloso
Ex senatore, lavora prima come partner di Arthur Mac Talbot e poi come socio minoritario nelle Industrie Mac Talbot. Non gradisce il fatto di essere stato messo da parte per far posto a Damian e Gladys e ha giurato di vendicarsi. Già responsabile della morte dei coniugi Mac Talbot, e condannato alla prigione, riesce a scappare prima dell’arresto e a far perdere le tracce. Da sempre ha un debole per Gladys.
Segni particolari: nessun
o

Questi erano i personaggi principali e secondari che incontrerete durante la lettura
Continuate a seguire il Blog Tour, di seguito l'elenco delle tappe ^.*


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...