martedì 17 maggio 2016

{Book Blitz + Giveaway} "The Problem with Forever" di Jennifer L. Armentrout



Buongiorno carissimi Folletti, sono davvero felice di poter partecipare al Release Week Blitz organizzato da Ink Slinger Blogger per festeggiare il rilascio dell'ultimo romanzo di colei che, di fatto, è una delle mie autrici preferite: Jennifer L. Armentrout. Senza tergiversare oltre (cappero che paroloni che uso oggi!) vi lascio alla presentazione, al prologo e al giveaway ad essa abbinato!
   
Dall'autrice di successo, numero 1 del New York Times, Jennifer L. Armentrout arriva THE PROBLEM WITH FOREVER - uno young adult su amicizia, sopravvivenza e scoperta della propria "voce".
Questo incredibile libro è disponibile oggi! Per saperne di più su questo splendido nuovo romanzo continuate la lettura e siate certi di ordinare la vostra copia oggi per ricevere gratuitamente, fino ad esaurimento scorte, un incredibili fan pack!

       Dall'autrice di successo, numero 1 del New York Times, Jennifer L. Armentrout arriva una nuova storia di amicizia, sopravvivenza, e scoperta della propria "voce".
Amazon | Barnes & Noble | iBooks Kobo | Indiebound
Per alcune persone, il silenzio è un'arma.
Per Mallory “Mouse” Dodge, si tratta di uno scudo.

Crescendo, ha imparato che il modo migliore per sopravvivere era quello di non dire nulla. E anche se sono passati quattro anni da quando il suo incubo si è concluso, sta cominciando a preoccuparsi che la paura che pesa sulle sue spalle durerà tutta la vita. Ora, dopo anni di istruzione scolastica a casa con gli amorevoli genitori adottivi, Mallory deve affrontare una nuova tappa — trascorrere il suo ultimo anno al liceo pubblico. Ma di tutti gli scenari terrificanti ed esilaranti che ha immaginato, ce n'è una che non ha mai sognato — che avrebbe seguito Rider Stark, l'amico e protettore che non aveva più visto dall'infanzia, il suo primo giorno. Non ci vuole molto affinché Mallory realizzi che la connessione che condivideva con Ridere non si è mai spenta. Eppure più profondo cresce il loro legame, più diventa evidente che lei non è la sola alle prese con le persistenti cicatrici del passato. E mentre osserva la vita a spirale di Rider fuori controllo, Mallory deve fare una scelta tra lo stare in silenzio e dire la propria — per le persone che ama, la vita che vuole, e le verità che hanno bisogno di essere ascoltate.


Registra il tuo preordine di THE PROBLEM WITH FOREVER dal 20 Maggio per ricevere gratuitamente un fan pack! Include stimolante arte da muro, un poster colorato, e adesivi "bandiera". Avrai anche accesso immediato ad un estratto esteso dal libro.

BASTA COMPILARE IL FORM QUI

     
 

PROLOGO

Dusty, empty shoe boxes, stacked taller and wider than her slim body, wobbled as she pressed her back against them, tucking her bony knees into her chest.
              Breathe. Just Breathe. Breathe.
              Wedged in the back of the dingy closet, she didn’t dare make a sound as she sucked her lower lip between her teeth. Focusing on forcing every grimy breath into her lungs, she felt tears well in her eyes.
              Oh gosh, she’d made such a big mistake, and Miss Becky was right. She was a bad girl.
              She’d reached for the dirty and stained cookie jar earlier, the one shaped like a teddy bear that hid cookies that tasted funny. She wasn’t supposed to get cookies or any food by herself, but she’d just been so hungry that her tummy hurt, and Miss Becky was sick again, napping on the couch. She hadn’t meant to knock the ashtray off the counter, shattering it into tiny pieces. Some were shaped like icicles that clung to the roof during the winter. Others were no bigger than chips.
              All she’d wanted was a cookie.
              Her slender shoulders jerked at the sound of the all cracking on the other side of the closet. She bit down harder on her lip. A metallic taste burst into her mouth. Tomorrow there would be a hold the size of Mr. Henry’s big hand in the plaster, and Miss Becky would cry and she’d get sick again.
              The soft creak of the closet door was like a crack of thunder to her ears.
              Oh no, no, no…
              He wasn’t supposed to find her in here. This was her safe place whenever Mr. Henry was angry or when he—
              She tensed, eyes peeling wide as a body taller and broader than hers slipped inside and then knelt in front of her. In the dark, she couldn’t make out much of his features, but she knew in her belly and her chest who it was.
              “I’m sorry,” she gasped.
              “I know.” A hand settled on her shoulder, the weight reassuring. He was the only person she felt okay with when he touched her. “I need you to stay in here, ‘kay?”
              Miss Becky had said once that he was only six months older than her six years, but he always seemed so much bigger, older than her, because in her eyes, he took up her entire world.
              She nodded.
              “Don’t come out,” he said, and then he pressed into her hands the redheaded doll she’d dropped in the kitchen after she broke the ashtray and rushed into the closet. Too frightened to retrieve her, she’d left Velvet where she had fallen, and she’d been so upset because the doll had been a gift from him many, many months before. She had no idea how he’d gotten Velvet, but one day he’d simply shown up with her, and she was hers, only hers.
              “You stay in here. No matter what.”
              Holding the doll close, clenched between her knees and chest, she nodded again.
              He shifted, stiffening as an angry shout rattled the walls around them. It was her name that dripped ice down her spine; her name that was shouted so furiously.
              A small whimper parted her lips and she whispered, “I just wanted a cookie.”
              “It’s okay. Remember? I promised I’d keep you safe forever. Just don’t make a sound.” He squeezed her shoulder. “Just stay quiet, and when I…when I get back, I’ll read to you, ‘kay? All about the stupid rabbit.”
              All she could do was nod again, because there had been times when she hadn’t stayed quiet and she’d never forgotten those consequences. But if she stayed quiet, she knew what was coming. He wouldn’t be able to read to her tonight. Tomorrow he would miss school and he wouldn’t be okay even though he would tell her he was.
              He lingered for a moment and then he eased out of the closet. The bedroom door shut with a smack, and she lifted the doll, pressing her tearstained face into it. A button on Velvet’s chest poked at her cheek.
              Don’t make a sound.
              Mr. Henry started to yell.
              Don’t make a sound.
              Footsteps punched down the hall.
              Don’t make a sound.
              Flesh smacked. Something hit the floor, and Miss Becky must have been feeling better, because she was suddenly shouting, but in the closet the only sound that mattered was the fleshy whack that came over and over. She opened her mouth, screaming silently into the doll.
              Don’t make a sound.


Elogi per THE PROBLEM WITH FOREVER:

“L'intensità tra Mouse e Rider è palpabilmente frizzante… gli amanti del romanzo si perdono [perderanno] negli sguardi ardenti e nei baci bolleti di Mouse e Rider.” –Kirkus


“Lo sforzo della Armentrout per far uscire gradualmente la sua protagonista dal guscio attraverso un sostegno, l'affetto della community ha successo, e i lettori in cerca di una storia d'ispirazione e rimonta saranno gratificati e fiduciosi di Mallory” –Publishers Weekly


Qualcosa su Jennifer L. Armentrout: l'autrice numero 1 del New York Times e dei Bestseller Internazionali Jennifer vive a Martinsburg, West Virginia. Tutte le voci che avete sentito sul suo stato non sono vere. Quando non è impegnata nel duro lavoro della scrittura, passa il suo tempo a leggere, guardare film davvero brutti sugli zombie, facendo finta di scrivere, e uscire con suo marito e il suo Jack Russell Loki. Il suo sogno di diventare un'autrice è iniziato nella classe di algebra, dove ha trascorso la maggior parte del suo tempo a scrivere storie brevi… ciò spiega i suoi tristi voti in matematica. Jennifer scrive paranormal young adult, sci-fi, fantasy, e romance contemporanei. Ha pubblicato con Spencer Hill Press, Entangled Teen e Brazen, Disney/Hyperion and Harlequin Teen. Il suo libro Obsidian è stato opzionato per un importante film e la sua Covenant Series è stata opzionata per la TV. Il suo romantico romanzo young adult di suspense DON’T LOOK BACK è stato uno dei nominati come Migliore nella Fiction per Young Adult da YALSA nel 2014. Scrive anche Adult e New Adult contemporanei e paranormal romance sotto il nome di J. Lynn. E' stata pubblicata da Entangled Brazen e HarperCollins.  

Website | Twitter | Facebook | Jennifer L. Armentrout Goodreads | THE PROBLEM WITH FOREVER Goodreads

 
 

 (Traduzione a cura di Morgana per il blog Over the hills and far away)

Un ringraziamento, per la possibilità di partecipare, va a

3 commenti:

  1. Questo lo attendo con ansia!

    RispondiElimina
  2. Deve essere bello! Ogni libro che ho letto di quest'autrice non mi ha mai delusa ;)

    RispondiElimina
  3. Che dire.... di certo non posso perdermi questo libro!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...