martedì 3 ottobre 2017

Top Ten Tuesday #64 - I miei 10 Book Boyfriends

Rubrica ideata dal blog The Broke and the Bookish

Ideata dal blog The Broke and the Bookish, la rubrica Top Ten Tuesday consiste nello stilare una classifica settimanale (in uscita ogni martedì, salvo imprevisti) su di un argomento specifico. L'argomento della top ten sarà quello utilizzato dal blog ideatore della rubrica di settimana in settimana.
Il tema di questa settimana è...
Top Ten dei miei dieci book boyfriends
Riprendo nuovamente tra le mani questa rubrica in concomitanza con un tema che adoro e a cui ho dedicato anche una rubrica: i personaggi maschili che più mi hanno colpita, coinvolta e affascinata durante le letture. Eccovi quindi i miei 10 book boyfriend, con tanto di citazioni, che ho selezionato!

Edward Rochester
"Jane Eyre" di Charlotte Bronte


«Io provo talvolta uno strano sentimento, soprattutto quando mi siete vicina come in questo momento. Mi par di avere nel cuore una corda invisibile, legata forte forte a un'altra simile, collocata nella corrispondente parte del vostro essere. Se un braccio di mare e duecento miglia di terra debbono separarci, temo che questa corda, che ci unisce, si strappi, e che la ferita sanguini internamente. Voi, però, mi dimenticherete.»

---

Heathcliff
"Cime Tempestose" di Emily Bronte


«Possa svegliarsi fra i tormenti! - gridò Heathcliff con una spaventosa veemenza, picchiando i piedi, ruggendo di dolore in un improvviso parossismo d'irresistibile passione. - Sì, sì, bugiarda fino alla fine! Dov'è dunque? Non là... non in cielo... scomparsa, dove? Ah, tu dicevi che non t'importava nulla delle mie sofferenze! Ed io faccio una preghiera, e la ripeterò fin che la mia lingua si secchi: Catherine Earnshaw, possa tu non trovar mai riposo fin ch'io vivo! Tu dici che io ti ho uccisa: tormentami, allora. Le vittime perseguitano i loro assassini, io credo. Io so di fantasmi che hanno errato sulla terra. Sta sempre con me... prendi qualunque forma... rendimi pazzo! Ma non lasciarmi in questo abisso, dove non ti posso trovare! Oh Dio, è impossibile! Non posso vivere senza la mia vita, non posso vivere senza la mia anima!»

---

Captain Wentworth
"Persuasione" di Jane Austen


Vi offro di nuovo il mio cuore che è ancor più vostro di quando lo spezzaste quasi otto anni e mezzo or sono. Non abbiate l'ardire di affermare che l'uomo dimentica più in fretta della donna, che il suo amore finisce prima. Non ho amato che voi. Ingiusto posso essere stato, debole e risentito lo sono certamente stato, ma incostante mai. Per voi soltanto sono tornato a Bath e senza di voi non posso immaginare il mio futuro.

---

Amleto
"Amleto" di William Shakespeare


Dubita che le stelle siano fuoco, dubita che il sole si muova, dubita che la verità sia mentitrice, ma non dubitare mai del mio amore.

---

Jon Snow
Le cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin


«Donal Noye ti ha scelto e, prima di lui, ti aveva scelto Qhorin il Monco. Il lord comandante Mormont ti aveva nominato suo attendente. Tu sei un figlio di Grande Inverno, un nipote di Benjen Stark. Spetta a te e a nessun altro. A te la Barriera, Jon Snow.»
---

Fitzwilliam Darcy
"Orgoglio e pregiudizio" di Jane Austen


«Ho lottato invano. Non c’è rimedio. Non sono in grado di reprimere i miei sentimenti. Lasciate che vi dica con quanto ardore io vi ammiri e vi ami.»

---

Jasper Hale
Twilight series di Stephenie Meyer


Aveva occhi soltanto per Alice. Lei lo raggiunse in fretta; non si abbracciarono come tutte le altre coppie presenti. Rimasero a guardarsi l'un l'altra, con un'intensità così intima da costringermi a voltarmi.

---

Dimitri Belikov
Vampire Academy di Richelle Mead


«Sì, Roza. Ti volevo. Ti voglio ancora. Vorrei… che potessimo stare insieme.» [...] «..un giorno io e te saremo i guardiani di Lissa. Ho bisogno di proteggerla a tutti i costi. Se un branco di Strigoi ci attaccasse, dovrò mettermi in mezzo tra loro e lei.» [...] «No. Se mi concedessi di amarti, non mi lancerei davanti a lei. Mi butterei davanti a te.»

---

Erik
Il fantasma dell'opera di Gaston Leroux


Povero, infelice Erik! Bisogna compatirlo? Bisogna maledirlo? Non chiedeva che di essere uno qualsiasi, come tutti gli altri! Ma era troppo brutto! E dovette nascondere il suo genio o usarlo per fare il male, mentre se avesse avuto una faccia normale, sarebbe stato un uomo dei più nobili! Aveva un cuore che avrebbe potuto contenere tutto il mondo e dovette infine contentarsi di una cantina. Decisamente bisogna compatire il fantasma dell'Opéra.

---

Alec Lightwood
Shadowhunters series di Cassandra Clare


Però, Magnus, pensò Alec, non me l'hai mai detto. Non mi hai mai avvertito che sarebbe stato così, che un giorno mi sarei svegliato e mi sarei accorto di stare andando in una direzione che tu non potevi seguire. Non mi hai mai ricordato che siamo essenzialmente diversi. Non c'è "finché morte non vi separi" per chi non muore mai.

Questa era la mia Top Ten dei miei book boyfriend. beh, della mia a dire il vero. Fatemi sapere quali sono state le vostre lasciandomi un messaggio ^_^

1 commento:

  1. Edward Rochester compare anche nella mia top ten che ho pubblicato ieri <3

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...